Quadria Engineering

Home
Su

 

ParoProbe
La Sonda Parodontale Automatica

Lo strumento per l'Odontoiatra che esegue misure precise, ripetibili e comparabili.


Attestati e Certificazioni d'Uso

ACTA Academic Centre for Dentistry Amsterdam  (Olanda) Prof. Dr. U. van der Velden  n.a.
Universitätsklinik für Zahn  Mund-und-Kieferheilkunde  Vienna  (Austria) Prof. Dr. R. Slavicek 14.02.1997
The County of Malmöhus  Department of Periodontology  Helsingborg   ( Svezia) Prof. Dr. Bengt Rosling 03.04.1996
F.D.A. Department of Health & Human Services Illinois (U.S.A.) Director T.A. Ulatowsky 26.01.1998


Generalità

ParoProbe: la sonda parodontale dal design innovativo. 
 La sua struttura, sin nei più piccoli dettagli, rende ParoProbe  l'unica scelta, sul mercato,  oggi possibile per effettuare accurate misurazioni parodontali.



Sterilizzazione

In questi ultimi anni la sterilizzazione degli strumenti in campo odontoiatrico è diventata un imperativo categorico.
Le misurazioni dello stato parodontale di un paziente spesso vengono effettuate in aree infette: in queste situazioni precarie la sterilizzazione del puntale della sonda non è sufficiente. Le infezioni possono propagarsi da paziente a paziente anche attraverso i guanti e il manipolo stesso della sonda.
Cambiare i guanti e il puntale della sonda ad ogni nuova misurazione,  più non essere più una soluzione accettabile per scongiurare il propagarsi di infezioni.
ParoProbe è completamente sterilizzabile. 
La società produttrice ha impiegato notevoli sforzi per ingegnerizzare un prodotto totalmente sicuro ed innovativo in grado di assurgere a standard nelle misurazioni parodontali.
La strumentazione completa di ParoProbe  può facilmente sopportare alte temperature di sterilizzazione (155° Celsius)  e pressioni di 2,4 bar. 

La possibilità di sterilizzare, oltre al manipolo, anche il cavo offre all'Odontoiatra la garanzia di poter lavorare in condizioni di perfetta igiene.



Accuratezza nella misurazioni

ParoProbe  è in grado di effettuare misurazioni parodontali altamente precise.
Un condizionatore LVDT con il bilanciamento automatico del voltaggio ed il controllo della temperatura delle parti elettroniche e della sonda stessa fanno sì che non siano più necessari adattamenti delle misurazioni. 
L'intercambiabilità di manipoli e di cavi con differenti lunghezze vengono automaticamente compensati dal sistema; la frequenza della sonda è, inoltre, mantenuta la più bassa onde evitare problemi di compatibilità elettro-magnetica.
Il design è così accurato che anche l'utilizzo di un lungo cavo di connessione non rappresenta pericoli in relazione alla precisione delle misurazioni.
Tutti i segnali della sonda vengono acquisiti da un convertitore AD a 12 bit. 
L'alta tecnologia utilizzata nella produzione dello strumento ha, inoltre, permesso di ridurre il numero dei componenti necessari per il sistema non influendo sull'alto grado di affidabilità e flessibilità.
Per mezzo del  programma di gestione della sonda residente nella ROM ed il programma di comunicazione installato sul Personal Computer è inoltre estremamente facile condividere i dati parodontologici con un qualsiasi programma per lo Studio Odontoiatrico che riservi una parte delle procedure software alle misurazioni dello stato parodontale del paziente.
La connessione seriale della sonda con il PC avviene tramite un disaccoppiatore ottico ad alto voltaggio il quale garantisce il perfetto isolamento dalla rete di alimentazione.


Controllo del puntale

ParoProbe  ha risolto il problema riguardante l'inesattezza delle misurazioni prese in punti differenti della mascella (parte alta e parte bassa).
I valori delle misurazioni non vengono più influenzati né dal movimento del puntale all'interno della tasca né dall'eventuale riposizionamento del puntale stesso.
Oltre ai puntali monouso ed ai puntali sterilizzabili, sulla sonda è possibile innestare anche puntali passivi, poco flessibili e dotati di scala graduata, adatti alla misura ed alla pulizia. 
La pressione utilizzata per le misurazioni può variare da 0,20 a 0,32 Newton (Brevetto Registrato) e può essere impostato secondo la vigente normativa nazionale.


Sonar

ParoProbe  può essere equipaggiato con un sistema sonar.
I valori delle misurazioni possono infatti essere letti direttamente sul display a cristalli liquidi e "sentiti" attraverso il sonar. 
Ogni millimetro di profondità compreso fra i 3 e i 12 ha un suono specifico: l'Odontoiatra sarà quindi in grado, una volta conosciuti e memorizzati i suoni, di capire immediatamente l'entità della tasca.
Anche questa apparecchiatura è protetta da brevetto.


Indicazioni dei Led luminosi

ParoProbe  è equipaggiato con due diversi tipi di Led. 
Il primo indica il collegamento con la rete di alimentazione, mentre il secondo controlla il corretto funzionamento della componentistica .
Questi controlli sono obbligatori, sia in Europa che negli Stati Uniti, per le certificazioni CE e UL CSA.


Il cavo

Il cavo standard in dotazione della sonda (Mt. 1,8) può sopportare lunghi periodi di uso intenso, grazie anche alta sua alta flessibilità. 
La sua struttura permette, inoltre, di essere collegato, senza parti terminali specifiche, sia al manipolo sia al box. Anche il cavo, come il manipolo, possono essere sterilizzato in autoclave.


Certificazione

Con l'approvazione delle nuove leggi europee, tutti gli strumenti  in campo odontoiatrico, necessitano di una appropriata certificazione.
ParoProbe  è stato costruito seguendo le specifiche IEC 601 relative all'area medicale.
La sonda ha inoltre l'approvazione EMC (compatibilità elettro-magnetica) e l'approvazione EMI (interferenza elettro-magnetica).
Il sistema ParoProbe  ha ottenuto la certificazione CE per tutta la componentistica.


Brevetti

L'intero sistema ParoProbe  é coperto da Brevetto.


Questo strumento può essere utilizzato quale parte integrante di apparecchiature di diverso tipo. Per esempio può essere collocato tra gli strumenti di un riunito oppure integrato in un sistema di Videoradiografia o videocamenra endorale. Anche chi non si avvale dell'uso di Personal Computer  può usare l'apparecchio e leggere le misure sull'apposito display.